Gli anni passano, le tradizioni continuano – Focari 2011

bambini con rami per i focari
bambini con rami per i focari

La devozione e la fede per la Madonna della Consolazione si manifestano fin dalla primissima età

Annunci

Oggi il Papa a Serra San Bruno

 

Il programma

Il Papa giungerà in elicottero alle ore 17.15, proveniente da Lamezia Terme. L’elicottero atterrerà al campo sportivo  di Serra San Bruno e ad accogliere il Papa ci sarà il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta.  Il Pontefice, a bordo della papamobile,  raggiungerà la Certosa attraversando corso Umberto I.

Alle 17.30 incontrerà la popolazione nel piazzale antistante la Certosa.

 Alle 17.45 entrerà in Certosa dove, nella chiesa conventuale, celebrerà i Vespri e incontrerà la comunità religiosa dei certosini.

Benedetto XVI s’intratterrà con i monaci di San Bruno per circa un’ora e trenta minuti. Insieme a loro canterà i Vespri nella chiesa conventuale e successivamente incontrerà i monaci uno per uno nel salone del refettorio. Visiterà, quindi, una cella certosina e s’interesserà personalmente della vita dei monaci.

La gente potrà seguire le varie fasi dell’incontro con i certosini attraverso i grandi schermi, posti ai lati del grande piazzale esterno. 
Alle 19.15 lascerà la Certosa per raggiungere il campo sportivo da dove, a bordo di un elicottero, raggiungerà l’aeroporto di Lamezia Terme per poi proseguire, subito dopo, in aereo, per Roma.
Benedetto XVI si sposterà a bordo della papamobile sulla quale ci sarà ad accompagnarlo soltanto l’arcivescovo monsignor Bertolone. Per tutte le informazione  e per il programma ufficiale della visita del Santo Padre collegateVi al  sito del Comune di Serra San Bruno http://www.comune.serrasanbruno.vv.it/

9 ottobre 2011 – Il Papa a Serra San Bruno

Il 9 ottobre Sua Santità Benedetto XVI si recherà a Serra San Bruno  per visitare la Certosa e recitare i vespri con i monaci certosini.

La visita prevede anche un saluto alla popolazione – alle ore 17.30 –   nel piazzale antistante al Museo della Certosa.

Per tutte le informazione  e per il programma ufficiale della visita del Santo Padre collegateVi al  sito del Comune di Serra San Bruno http://www.comune.serrasanbruno.vv.it/

Don Alessandro Iannuzzi è il nuovo parroco di Brognaturo

Don Alessandro Iannuzzi è nato a Chiaravalle Centrale il 25 Novembre 1981.

Originario di Cardinale,  Don Alessandro, nel luglio 2001,  consegue il diploma di Geometra  presso l’Istituto Tecnico per Geometri di Soverato.

Dopo il diploma  – e dopo una breve pausa di riflessione – decide di  intraprendere la via del sacerdozio.

 Il 30 settembre 2007 si  laurea in “Sacra Teologia”.

Il 21 settembre 2008,    presso il santuario della “Madonna delle Grazie” di Torre di Ruggiero, viene ordinato sacerdote da Mons. Antonio Ciliberti.

Ill 21 Ottobre 2008 viene nominato parroco di Amaroni.

Dalla Gazzetta del Sud del 27/09/2011:

Domenica prossima, 2 ottobre, il parroco di Amaroni, don Alessandro Iannuzzi, lascerà l’incarico. Il giovane sacerdote, nominato a soli 27 anni amministratore della parrocchia S. Barbara di Amaroni, andrà ad assumere l’incarico di rettore del Santuario della Madonna della Consolazione di Brognaturo.

Ordinato sacerdote il 21 settembre 2008 don Alessandro è stato inviato il 21 ottobre successivo ad Amaroni, dove è stato accolto benevolmente. Un encomio per la missione pastorale svolta da don Alessandro ad Amaroni è stato sollecitato dal consigliere comunale Rocco Devito. Rivolgendosi al sindaco Arturo Bova, Devito ha chiesto che «la giunta municipale adotti un atto formale da notificare all’arcidiocesi di Catanzaro-Squillace per ribadire che don Alessandro ha portato ad Amaroni una ventata di primavera, religiosa e rigorosa, che rimarrà impressa nei cuori dei fedeli».

A Don Alessandro va il più cordiale benvenuto della nostra associazione e  di tutta la comunità brognaturese, in italia e nel mondo.

Addio Capitano Gentile

Non ci piace utilizzare il nostro sito web  come una bacheca dove affiggere manifesti mortuari.

A volte, però, è giusto ricordare  delle persone “speciali”  .

Il Capitano Gentile  non passerà alla storia per le sue doti canore o per le sue qualità da ballerino ma,  per tutti noi che lo abbiamo conosciuto,  resterà indelebile l’immagine della sua simpatia, della sua sfortuna  e della sua indimenticabile “mossa”.

Ciao Capitano, speriamo che dall’altra parte tu possa trovare un palcoscenico ed un pubblico migliore.

Messa in ricordo di Don Francesco

Oggi, nella chiesa della Madonna della Consolazione, in occasione del trigesimo dalla sua morte, è stata celebrata una messa in suffragio di Don Francesco Timpano.

La messa è stata celebrata dall’ex Arcivescovo di Catanzaro e Squillace   S.E.  Mons. Antonio Cantisani  alla presenza della famiglia di Don Francesco, di numerosi sacredoti e dell’intera cittadinanza di Brognaturo.

Numerosissime le persone provenienti dai paesi vicini e, in  particolar modo, da Serra San Bruno, suo paese natale.